Puoi usare WhatsApp in volo, basta richiedere questo servizio gratuito ma le compagnie non lo dicono

È possibile utilizzare WhatsApp anche durante il volo in aereo: serve un servizio ed è gratuito. Ecco cosa c’è da sapere.

Quando si fa un breve viaggio in aereo può non essere un problema, ma se si tratta di un volo a lunga percorrenza e le ore da trascorrere sono molte ci può essere la necessità di comunicare con i sistemi di messagistica tra cui WhatsApp.

usare servizi di messagistica in volo
Si può usare WhatsApp in aereo – Foto Editorially Srl – osservatorioiraq.it

Molti pensano che non sia possibile farlo durante il volo, quando il cellulare deve essere appunto impostato nella modalità aereo interrompendo la connessione. Può essere un disagio anche perché essendo sempre connessi l’abitudine di comunicare costantemente è ormai molto forte.

Nei voli a lungo raggio molte compagnie aeree mettono a disposizione la possibilità di guardare film, ma può non bastare per rendere piacevole il viaggio e si può avere l’impellente bisogno di tenersi aggiornati con qualcuno su qualcosa tramite messaggio. Anche se molti non lo sanno, effettivamente esiste un servizio che consente di poter chattare viaggiando in volo. Scopriamo le modalità.

Servizio di messaggistica in volo: come fare per averlo

Tra tutte le informazioni che si hanno quando si prende un aereo quella relativa alla possibilità di comunicare con il mondo esterno e quindi di chattare in volo non è conosciuta. Si è rimasti agli usi di qualche anno fa quando non era ancora stata contemplata questa opportunità.

utilizzare la messaggistica in aereo
Il servizio gratuito per usare la messaggistica in volo – Foto Canva – osservatorioiraq.it

Ma in realtà la maggior parte delle compagnie aeree offre ai passeggeri un servizio che permette loro di usare sistemi di messaggistica come WhatsApp o IMessage. Il servizio peraltro è completamente gratuito, anche se, appunto, non tutti lo sanno e le compagnie molto spesso non lo dicono, non si sa per quale motivo.

Non ci sono costi aggiuntivi e si può benissimo rimanere in contatto con la terraferma anche quando si è a bordo di un volo a lunga percorrenza. Compagnie aeree come Delta o Southwest lo mettono a disposizione già da molto tempo. Alcune invece possono far pagare il costo del wi-fi, ma sempre escludendo i servizi di messaggistica che restano gratis.

Si può utilizzare tranquillamente Whatsapp o Facebook Messanger o ancora IMessage o Teams anche mentre la modalità aereo è attiva. È solo importante aver già installato le app sul proprio dispositivo perché non è possibile effettuare download di grandi dimensioni a bordo dell’aereo. Per un mondo sempre più connesso questa rappresenta sicuramente una possibilità importante, offre sicurezza ed è certamente un comfort in più di cui non di deve fare a meno.

Impostazioni privacy