Siria, l’UNHCR lancia l’allarme-fondi per i rifugiati

21 aprile 2012 – A un mese dal lancio dell’appello per raccogliere 84 milioni di dollari da parte delle Nazioni Unite e dei suoi partner in favore dei rifugiati siriani in Giordania, Libano, Turchia e Iraq, la quantità di contributi erogati sarebbe inferiore al 20%. Ad oggi solo 8 delle 34 organizzazioni che avevano richiesto finanziamenti nell’ambito del Piano regionale di risposta per la Siria hanno ricevuto contributi, che complessivamente ammonterebbero a 15,6 milioni di dollari.

L’UNHCR sottolinea come le agenzie impegnate nell’emergenza abbiano bisogno dei fondi richiesti per rispondere alle più urgenti necessità umanitarie dei rifugiati, molti dei quali sarebbero scappati senza risorse finanziarie, e pertanto completamente dipendenti dall’impegno della comunità d’accoglienza e delle organizzazioni che li sostengono.

Secondo le stime dell’Onu, nella regione i rifugiati siriani assistiti sarebbero oltre 61 mila, dei quali 21.000 in Libano, 13.751 in Giordania, 23.971 in Turchia e 2.376 in Iraq.

/p

Siria,Articoli Correlati:

Impostazioni privacy